Home

Informazioni su emergenza Covid-19

Aggiornamento 07.11.2022 - Nuove disposizioni per l'accesso dei visitatori presso le strutture

Gentilissimi Familiari,

a seguito della nota del Direttore Socio-Sanitario dell'A. ULSS 6, dott.ssa Maria Chiara Corti, prot. n. 175708 del 31/10/2022, e fino a nuove indicazioni,  si aggiornano di seguito le disposizioni per le visite presso le strutture del CRAUP.

- i visitatori dovranno possedere il Green Pass "rafforzato" oppure il Green Pass "base", cioè esito negativo di antigenico rapido o molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti.

Resta fermo quanto stabilito in precedenza, per visite e uscite/rientri, ovvero:

- le visite agli ospiti vengono consentite 7 giorni su 7 esclusivamente con prenotazione, in base alle seguenti fasce orarie:

  • MATTINA (entrambe le strutture): dalle 10:00 alle 11:00 – TERMINE VISITE ore 11:30
  • POMERIGGIO (RSA via Botta): dalle 16:00 alle 17:00 – TERMINE VISITE ore 17:30
  • POMERIGGIO (CASA SOGGIORNO via S. Rocco): dalle 15:30 alle 16:45 – TERMINE VISITE ore 17:30

- i visitatori avranno accesso ai reparti, ma dovranno seguire indicazioni specifiche per evitare assembramenti;

- verificato il rischio di assembramenti, è stata stimata una capienza massima di visitatori in una giornata, per cui le strutture si riserveranno di contingentare il numero di ingressi;

- le visite vengono consentite a max 2 persone per ospite;

- ripristinate le visite agli ospiti da parte di minori purché accompagnati da un adulto e sempre nel rispetto di tutte le misure di prevenzione previste;

- applicazione di quanto previsto dai protocolli dell’Ente in materia di visite, cioè preventiva rilevazione della temperatura, utilizzo dei DPI (= FFP2 + igienizzazione mani) e le registrazioni previste di prassi (“Check list regionale” + “Patto visite”);

- resta sospeso l’uso delle Stanze abbracci”;

- per quanto riguarda le uscite programmate e i rientri in famiglia degli ospiti, chi viene a prendere l’ospite dovrà avere il Green Pass "rafforzato" oppure il Green Pass "base", e dovrà esserci il Patto di Responsabilità specifico firmato. Verrà effettuato il monitoraggio dell'ospite al rientro, con tamponi al 3° e al 5° giorno.

Nel caso di uscite programmate e, soprattutto, nei casi di rientri in famiglia, il rischio di contagio è maggiore, in quanto si riduce, o si azzera, il controllo da parte degli operatori della struttura, allargandosi, nel contempo, la possibilità che l’ospite interagisca con altre persone (es. altri familiari, amici, ecc.), che, volenti o nolenti, possano non garantire la massima sicurezza possibile per l’ospite (es. vaccinazione anti-covid19 non effettuata, comportamenti non corretti di igiene respiratoria, mancato rispetto del distanziamento). Altro aspetto rilevante di cui tenere conto, poi, è quello delle condizioni cliniche (es. stato cognitivo/affettivo) dell’ospite, considerato che l’ospite potrebbe anche risentire negativamente dall’uscita/rientro (es. possibile aumento del disorientamento nel caso di ospiti affetti da demenza). Per questo motivo, le uscite e i rientri avvengono su specifico progetto, che deve essere approvato dall’Unità Operativa Interna (UOI). La Direzione è tenuta ad adottare tutte le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione, nonché ad evitare possibili conseguenze negative sulla stabilità clinica degli ospiti. La richiesta di uscita/rientro dell'ospite deve essere formalizzata, per tempo, inviando una e-mail all'indirizzo info@craup.it, all'attenzione dell'Unità Operativa Interna (UOI), indicando la struttura di appartenenza dell'ospite. L'UOI, sentito anche il medico coordinatore dell'A. ULSS, valuterà caso per caso e sottoporrà il progetto di uscita/rientro al Direttore, il quale formalizzerà il rilascio o il diniego dell'autorizzazione, che verrà tempestivamente notificato al richiedente.

LA DIREZIONE

Chi Siamo

Il Centro Residenziale per Anziani “Umberto I” (CRAUP) eroga servizi residenziali e semiresidenziali prevalentemente ad anziani non autosufficienti. I servizi residenziali comprendono l’ospitalità a tempo indeterminato e l’ospitalità temporanea, mentre il servizio semiresidenziale corrisponde all’ospitalità diurna in Centro Diurno.
Vengono garantite prestazioni socio-assistenziali, sanitarie e riabilitative in convenzione con l’Azienda ULSS territorialmente competente (ULSS 6).
Il CRAUP gestisce due strutture residenziali (case di riposo) in Veneto, con un Centro Diurno e una Sezione per l’assistenza alle persone in Stato Vegetativo. Le strutture sono localizzate a Piove di Sacco (Padova).

Pago PA
Portale dei Pagamenti per i cittadini

CLICCA QUI

Amministrazione Trasparente
Dlgs n. 33 del 14 marzo 2013

CLICCA QUI

Albo Pretorio Online
Consulta le pubblicazioni

CLICCA QUI

FOIA
Servizio di richiesta atti

CLICCA QUI

Resta sempre aggiornato

24 Ottobre 2022
“Progetto Cuore”, un caldo pensiero per i nostri anziani

Venerdì 21 ottobre gli anziani della RSA di Via Botta hanno ricevuto in dono dalle volontarie Giusy Capovilla e Donatella Lionello, dell’associazione “Progetto Cuore”, 90 …

Leggi di più  
5 Ottobre 2022
Adeguamento rette di ospitalità anno 2022

Alla luce dell’aggravarsi della congiuntura economica, rispetto alla situazione esistente ad inizio anno in fase di elaborazione del BEAP 2022, con l’incremento dei costi derivanti …

Leggi di più  
20 Settembre 2022
Centro Sollievo e Centro Diurno: se ne parla il 29 settembre 2022.

Giovedì 29 settembre, alle ore 20.30, presso l’Auditorium “Giovanni Paolo II” di Piove di Sacco, in Via Ortazzi 9, si parlerà di Centro Sollievo e …

Leggi di più  
Ultimo aggiornamento il 12 Novembre 2022